Timorasso, chi è costui?

A volte il vino arriva alla botte senza che la botte si debba muovere. Ciò è bene, per varie ragioni che non credo serva spiegare nei dettagli. Una delle principali riguarda la Botte in quanto blog, prima ancora della Botte come modo di bere mio e di chi segue le ruote. In uno sforzo per superare la solita misantropia, tempo fa ho mandato ad alcuni wine blogger breve notizia dell’esistenza della Botte a pedali. Pochi han risposto, a vanificare lo sforzo di socialità. Tra questi Andrea Petrini, curatore del blog Percorsi di vino, che pare aver apprezzato le poche righe già scritte. Già per questo andrebbe ringraziato e premiato (nemmeno gli amici intimi della Botte leggono la Botte, o almeno non lo fanno per intero). Ma non si è limitato a questo: mi ha chiesto di partecipare ad un tasting panel del nuovo prodotto di Cascina Carpini, uno spumante Brut a base Timorasso dal nome niente male, “Chiaror sul masso”. Ho accettato, ma questo è un dettaglio inutile. Ho riunito il gruppo appena il ragazzotto della Bartolini mi ha consegnato il cartone: che bello, adesso che è freddo, pedalare dentro casa.
Premessa. Siamo trentini. Abbiamo un caratteraccio e ci siamo fatti la bocca a litri di Trento Doc. Lo produciamo pure. Crediamo sia meglio dello Champagne e amenità simili. Siamo inevitabilmente la peggior razza di enofili a cui chiedere un parere sulle bollicine.
“Chi conosce il Timorasso?”. Nessuno. Piccola spiegazione, grande curiosità. La botta è secca, un bel BUM spumeggiante e la cosa ha sempre il suo fascino. Paglierino non brillantissimo, grana fine e abbastanza persistente, “le mie per nulla”, “le mie direi più che persistenti”, tanto alla fine dipende dal bicchiere quindi lasciamo perdere. Al naso le mele, l’ho già detto che siamo trentini? le Granny, no una Golden un po’ indietro, ma no, le Jonathan. Che tanto le conoscono solo i due contadini professionisti. Le Jonathan non si coltivano praticamente più, sono mele da mangiare fresche, mele che non durano. E che peccato che il capitalismo agrario abbia fatto sparire ste mele, non devono essere state male.
In bocca si fa morbidone, chi lo sente poco fresco chi dice che può decisamente bastare, dipende da quanti soldi riceve il degustatore dal consorzio a tutela del Trento DOC, metro di paragone ossessivo per noi montanari scarpe grosse. Siamo affamati e pensiamo a cosa ci mangeremmo dietro. “Tartine”. Che tartine? “Tartine al bar en pè”. Che mona. Il modo trentino per dire che questo bel martinotti sembra proprio essere un ottimo aperitivo. Come quelle mele che piacevano ai nostri, profumate succose appena tolte dalla pianta, ma guai a lasciarle lì troppo.
Ovviamente abbiamo pensato di consigliare al produttore un passaggio al metodo classico. Ovviamente abbiamo pensato che fosse un’intuizione geniale. Ovviamente ci avevano già pensato dozzine di tastingpanelisti.

About these ads

5 risposte a “Timorasso, chi è costui?

  1. Tommaso grazie del bel post.
    Mi spiace che pochi wine blogger ti abbiano risposto ma si sa, questo è un mondo abbastanza competitivo dove la nascita di un altro wine blog viene vista come nuova concorrenza. Per me vuol dire solo ulteriore accrescimento culturale.. Vabbè si sa che io son strano :-)

  2. Ma che bel modo di porsi e di scrivere, evviva !!

  3. Ecco un’amico intimo…
    …Caro jorio, come già ti dissi sei un’ottimo scrittore… bello il post, prossimamente dovro’ assaggiare questo invitante vino… spero in tua compagnia :)…
    Fa l’brao

  4. Si legge molto bene questo post, scorre via piacevolmente, non ha bisogno di paroloni ad effetto.
    Bello, fluido.
    :-)
    Ti sfrutto per il mio post nascente sul Timorasso spumante.

  5. Ciao non mi dire che hai già lasciato il blog…

    Tanti auguri di Buon anno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...